Nel nuovo “Factory – Aziende da raccontare” scopriamo la nuova E-bike ultra leggera di Scott e alcune start-up innovative all’Ocean Live Park

Nuovo appuntamento settimanale con la rubrica Factory – Aziende da raccontare. Oggi incontriamo Scott, marchio sportivo internazionale fondato nel 1958 con un approccio globale che sviluppa, commercializza e vende biciclette, prodotti per gli sport invernali, per il running, per il motociclismo e l’outdoor. Scott ha più di 1.500 dipendenti in tutto il mondo ed è presente in più di 100 mercati. Marketing e vendite sono gestiti dalla casa madre a Givisiez in Svizzera, ricerca e sviluppo invece sono dislocati oltre che in Svizzera anche negli Stati Uniti e a Montebelluna in Italia. Ci lavorano oltre 200 tra ingegneri, designers e product managers. E proprio grazie al loro lavoro Scott ha presentato negli ultimi mesi una nuova innovativa bicicletta la Lumen Eride. L’obiettivo è chiaro: la leggerezza assoluta, come conferma Nicola Gavardi, P.R. e Communication Manager di Scott. Per approfondire scott-sports.com

OCEAN LIVE PARK – Nei giorni scorsi siamo stati a Genova all’Ocean Live Park, il villaggio creato per ospitare gli eventi collaterali all’Ocean Race. Al suo interno fino al 2 luglio è visitabile l’Innovation Village, che ospita le nuove idee innovative delle start-up selezionate dal Genova Blue District. Tra queste ci hanno colpito l’azienda Wsense che propone una rete internet sottomarina senza cavi per l’osservazione wireless, finalizzata al raccoglimento e alla gestione di dati per il monitoraggio e la protezione dello stato di salute del mare; l’azienda Swimlift che presenta e dimostra, all’interno di una piscina, il funzionamento dello “skilift” marino, un sistema che aiuta e sostiene il galleggiamento per rendere l’ambiente acquatico accessibile anche alle persone che hanno difficoltà motorie e la società Northern che ha realizzato il primo monotipo al mondo completamente riciclabile, una barca a vela di nove metri che alla fine della sua vita potrà essere fusa: ogni materiale potrà essere riutilizzato. La barca è infatti realizzata con una matrice termoplastica accoppiata a un mix di carbonio e fibre di lino e dotata di motore elettrico.