Nel nuovo “Factory – Aziende da raccontare” scopriamo l’azienda di successo Omi-Fer, nata nel 2009 e cresciuta in modo esponenziale nel tempo

Nuovo appuntamento settimanale con la rubrica Factory – Aziende da raccontare. Raccontiamo con il direttore operativo Cesare Tresoldi la storia di successo di Omi-Fer, azienda nata nel 2009 e cresciuta esponenzialmente fino all’apertura di una nuova sede. Determinazione, grande elasticità ma soprattutto un grande rapporto tra i 400 dipendendenti e i dirigenti: questa la chiave dei grandi risultati raggiunti dall’azienda bresciana. La sede si trova a Cazzago San Martino (Brescia) e Omi-Fer è specializzata nella carpenteria metallica. 

STORIA E LAVORO – La storia del fondatore e attuale ceo di Omi-Fer sembra un film: arrivato in Italia negli anni ’90 senza documenti, ma con una laurea alle spalle, Omri Taha fonda nel 2009 una piccola srl che in pochi anni cresce esponenzialmente sia in termini di fatturato sia dal punto di vista del personale tanto da arrivare lo scorso 16 dicembre ad aprire una seconda prestigiosa sede a Ospitaletto (Brescia) alla presenza di numerose autorità tra le quali anche il Console della Tunisia in Italia. Omri ha dipendenti di tutte le etnie e di tutte le religioni, tanto che all’inaugurazione di Omifer 2 erano presenti anche un Imam e un sacerdote, non dimentica le proprie origini e auspica maggiore collaborazione tra Tunisia e Italia. 

Qualche dettaglio in più sulle lavorazioni di Omi-Fer ce lo offfre in questa puntata di Factory, come detto, Cesare Tresoldi, direttore operativo. Per approfondire, il sito di riferimento è omifer.it.