Nel nuovo “Factory – Aziende da raccontare” poniamo l’accento su welfare aziendale con Gardaland e assistenza domiciliare con EasyCura

È cominciata l’estate ma non si interrompe il nostro appuntamento settimanale con la rubrica Factory – Aziende da raccontare. Sempre più aziende in Italia sono attente al welfare aziendale, strumento per erogare bene e servizi utili alla vita quotidiana dei propri dipendenti. È dimostrato infatti come la competitività di un’azienda nell’attrarre nuovi talenti dipenda anche dai benefit che offre, nonché dalla cultura aziendale che promuove. Oltre ai vari tipi di buoni per il pasto, il carburante o la spesa, le aziende si rivolgono sempre più spesso anche all’ambito del tempo libero e al divertimento per la famiglia, come confermato nel podcast da Massimo Zuccotti, senior event manager di Gardaland.

DATI – Qualche numero ancora: oggi il welfare di origine occupazionale interessa in Italia circa 7 milioni di lavoratori; tende però ancora a concentrarsi nelle grandi imprese, nelle multinazionali e nelle organizzazioni multi-localizzate ed è più diffuso al nord rispetto al centro-sud.

ASSISTENZA DOMICILIARE – Esigenza personale, idea, impresa. È certamente uno dei percorsi più comuni tra le startup vincenti. In questo caso andiamo in Sardegna per conoscere EasyCura, applicazione che permette di prenotare l’assistenza domiciliare privata con un clic. Dall’esigenza di dover trovare un infermiere per la nonna, Damiano Spiga, 29enne sardo, accompagnato da due amici, ha lanciato un’attività che ha subito riscosso molto successo.

ESAUDIRE LE RICHIESTE – L’applicazione si affaccia a qualsiasi esigenza dell’utente: dallo psicologo all’ortopedico è vasta la linea di professionisti sanitari e parasanitari che si mettono a disposizione iscrivendosi all’applicazione. I ragazzi infatti sono semplici intermediari e non hanno alcuna commissione. Per approfondire, il sito è easycura.com.

Ascolta il nostro podcast!