Carissimi Grifoni nel mondo

finalmente le cose sembrano girare per il verso giusto…

La cura Ballardiniana ha avuto quell’effetto shock in cui tutti speravamo!
Sin dall’inizio nel match giocato a La Spezia (non parliamo di derby per cortesia…) e con replica la partita successiva contro la Lazio, si era visto un differente approccio alla partita, una coesione diversa, del gruppo, insomma una squadra vera per intenderci dove ogni compagno di squadra aiuta l’altro, il coinvolgimento diventa generale e il gioco, cercando di fare cose semplici ma concrete, ne ha subito giovamento.

Con il Sassuolo il Genoa aveva disputato forse la miglior partita sotto il profilo del gioco, pur contro una squadra che fa del tiki taka la sua arma migliore e aveva messo in chiara difficoltà la squadra di De Zerbi, meritando sul campo almeno un pari: purtroppo una sconfitta bruciante e immeritata.

Fortunatamente solo dopo tre giorni si scendeva nuovamente in campo e questa volta nessuno scampo per il Bologna con due reti del Grifone che non lasciavano adito a discussioni con uno Shomurodov sempre più convincente (l’Uzbeko sta diventando una vera e propria stella) e con un Destro sempre più
sorprendente e tornato davvero ai suoi livelli di eccellenza dopo essersi perso proprio tra le file della squadra felsinea anni addietro: Matteo davvero resta l’intuizione più brillante degli ultimi mesi: scagli la prima pietra chi era disposto a crederci….

Ballardini: 4 partite disputate 7 punti …lo stesso bottino ottenuto da Maran …in 13 partite.

Si la strada è quella giusta e il mercato dovrà dare come richiesto da Ballardini quel paio di elementi ma di qualità (sta per arrivare Strottman questo sì un calibro importante per il centrocampo) per arricchire un organico che come avevamo sempre sostenuto non era così insufficiente come faceva pensare la classifica; non arriverà invece Paphastatopulos per la difesa probabilmente a caccia di un ingaggio superiore e il Genoa dovrà quindi trovare un’alternativa in difesa.

Ancora due partite Grifoni prima di arrivare al giro di boa: a Bergamo contro l’Atalanta del mai dimenticato Gasperini, e poi al Ferraris contro il Cagliari, altra partita da non sbagliare a qualunque costo.
In mezzo partita jolly in Coppa Italia mercoledì 13 contro la Juventus….ma questa è un’altra storia…

A presto Grifoni!  E sempre grazie alla mamma che ci ha fatto Genoani!!!

Pinuccio Brenzini