IL PUNTO di PINUCCIO BRENZINI

Cari radioascoltatori di Radio Nostalgia mai come in questa occasione abbiamo dovuto cambiare giudizio dopo una partita come quella disputata a Napoli dal Grifone domenica alle 18; un ottimo primo tempo a mio avviso giocato alla pari con un Napoli forte e determinato a dimostrarlo dall’alto del suo modulo fortemente offensivo (4-2-3-1) che evidenziava la classe e la forza soprattutto dei suoi 4 offensivi:

Lozano, Mertens, Insigne e Osimhen

Ma quello che non ti aspetti arriva dopo meno di 30 secondi dall’inizio della ripresa quando il Napoli raddoppia sfiancando in tal modo le velleità dei liguri che dal quel momento non saranno mai più in partita, anzi la squadra sembra sciogliersi come neve al sole subendo una rete ogni 5 minuti e andando incontro a una delle peggiori disfatte in termini di punteggio degli ultimi lustri.

Sbigottiti e affranti tifosi e addetti ai lavori incapaci di focalizzare la natura del problema davanti a un Genoa Bifronte  che becca 6 reti se avessi scritto questo commento la sera nel post partita avremmo solo espresso critiche e giudizi impietosi per squadra e tecnico , con l’unica possibilità di alibi legata alle difficolta logistiche di effettuare tamponi fino a tarda notte e partire di prima mattina la domenica ,in luogo della normale partenza anticipata del  tardo pomeriggio del sabato.

Ma le prime avvisaglie giunte dal commento del tecnico e le conferme 24 ore dopo della notizia di 14 positivi al covid 19 tra giocatori e staff ci hanno portato a sospendere immediatamente ogni giudizio e rimandarlo a data da destinarsi in quanto adesso si dovrà attendere la decisione della Lega calcio se mai (sarebbe un orrore..) si dovesse giocare sabato prossimo contro il Torino di Giampaolo, riteniamo che anche menti poco stimabili per certe valutazioni del passato non possano esimersi dal rinviare Genoa – Torino.

Nel frattempo vedremo che cosa succederà al nostro calcio che sembra comunque molto più preoccupato delle condizioni dei giocatori del Napoli per il timore di dover rinviare anche il match tra Juventus e Napoli di domenica prossima, ma anche questa è un’altra storia…

Come sempre un “Grazie alla mamma che ci ha fatto genoani “…e alla prossima …pur non sapendo quando…

Pinuccio Brenzini