” A Natale puoi”…

non è solo lo slogan di una fortunata pubblicità’…già’ a volte i miracoli accadono…

Sarà stata la classifica all’ultimo posto, sarà stata la scossa di Ballardini allenatore mai dimenticato a Genova, certamente un insieme di fattori che hanno contribuito a far sì che il Genoa finalmente nella serata dell’antivigilia di Natale ritrova spirito e ardore agonistico tale da ritornare alla vittoria in una  delle partite sulla carta più difficili proprio  contro lo Spezia del tecnico Italiano cioè colui che avrebbe dovuto sedersi sulla panchina del Genoa e che fu causa del primo (dei tanti) problemi incontrati dal Grifone in questo complicato torneo.

Zio balla come lo chiamano affettuosamente i tifosi rossoblù effettua un’autentica magia, l’ennesima da quando ci ha abituati ad entrare in corsa , la quarta per la precisione e questa volta batte tutti i record effettuando un solo allenamento non avendone il tempo,  azzeccando una formazione affidandosi ai senatori e ottenendo una squadra compatta ,aggressiva quanto basta e capace di superare uno Spezia più giovane per età media ma fondamentalmente meno tecnico ed ora ad un solo punto in classifica Insomma un Grifone “che torna a riveder le stelle”, guadagnando in tal modo due posizioni in classifica e,  quel che più conta, ritrovando con il Condottiero di Ravenna, la convinzione di essere ancora vivi e perché’ no di potercela fare anche se il cammino sarà ancora lungo e irto di difficoltà

La squadra si è detto in più occasioni non è così male come denota la classifica ed ora avanza anche Sua maestà il Mercato nel corso del quale Marroccu dovrà cercare di accontentare le richieste di Ballardini per puntellare un organico che necessità di migliorie probabilmente in tutti i reparti ; la concorrenza sarà dura perché’ le sensazioni che questo “strano campionato ” figlio del Covid 19  dicono che forse quasi l’intera zona destra della classifica potrà essere invischiata nella lotta per la retrocessione.

E ad ogni buon conto un grazie a Ballardini perché’ con la vittoria al Picco ha permesso di trascorre ai tifosi rossoblù un Natale migliore e con l’aspettativa e la convinzione di potersela giocare: finisce l’effimera era Maran e ritorna Ballardini 4 e la sua “voglia matta” come ha dichiarato nel post-partita.

Auguri a tutti Grifoni e che il 2021 sia un anno di buona salute e anche di buoni auspici per il nostro amatissimo Vecchio Balordo!

 

Pinuccio Brenzini

Share This